Chi è Valko Prodotti Corsi News Informazioni Il sottovuoto Listino Contatti Galleria
  English   Française   Deutsch   Spanish  
 
 
 
 Il sottovuoto per conservare e cuocere

Il confezionamento sottovuoto degli alimenti è una tecnica di conservazione molto utile in cucina e nella distribuzione moderna. Questo sistema di confezionamento rallenta la crescita di buona parte dei microrganismi che hanno bisogno dell'ossigeno per proliferare. Questo si traduce in enormi vantaggi nell'economia di un' attività e consente di:

> ottimizzare gli acquisti
> programmare efficacemente il lavoro settimanale
> evitare gli sprechi
> ampliare il menù e la proposta di prodotti alla clientela
> razionalizzare gli spazi in frigorifero
> proporre un prodotto conservato igienicamente e quindi qualitativamente migliore

Tutto questo è possibile grazie all'acquisto di una macchina professionale per il sottovuoto a campana e all'utilizzo di appositi sacchetti.

 
 Lunga vita agli alimenti
Tutti i prodotti confezionati sottovuoto e conservati a bassa temperatura si mantengono più a lungo, incrementando la cosiddetta “shelf-life”, senza comprometterne gli aspetti organolettici che sono la qualità, il colore, l'aroma ed il sapore.
 
 Quando serve l'atmosfera modificata?
Con il confezionamento sottovuoto in atmosfera modificata (MAP) si toglie l'aria e si introducono in busta delle miscele calibrate di gas che combattono efficacemente la naturale decadenza del prodotto, ne prolungano la durata, controllano l'umidità ed impediscono lo schiacciamento del prodotto stesso (es.: la pasta fresca). Nelle carni rosse a volte si possono creare problemi di inscurimento.
L'inserimento di ossigeno miscelato con azoto ed anidride carbonica aiuta a mantenere il colore intatto per molti giorni.
 
 La cottura sottovuoto
 
Nella cottura sottovuoto l'acqua bolle ad una temperatura inferiore ai 100°C e questo preserva i componenti più sensibili dei cibi. Molti elementi utili quali vitamine, proteine e grassi oltre alle sostanze profumate, rimangono inalterati. Questa tecnica comporta l'utilizzo di appositi sacchetti sottovuoto resistenti al calore.
 
1 2 3 4 5 6 7